Premiati i vincitori del 55° Campionato italiano a squadre (fase regionale) della Federazione scacchistica italiana

Pubblicato il 22 marzo 2024 • Comunicati Stampa , Le Ciminiere

Premiati i vincitori del 55° Campionato nazionale scacchistico a squadre (fase regionale), evento sportivo che si è tenuto alle Ciminiere con il patrocinio di Comune e della Città metropolitana di Catania.

Gli assessori comunali Andrea Guzzardi, Viviana Lombardo e Giuseppe Marletta, presenti alle Ciminiere, hanno espresso il sostegno alla Federazione scacchistica italiana, impegnata da anni a diffondere nelle scuole lo “sport della mente” in ottemperanza alla Direttiva europea che inserisce il gioco degli scacchi nelle attività curriculari, individuandone le finalità educative: capacità di calcolo e di concentrazione, rispetto delle regole e dell’avversario, attitudine alla disciplina ed autocontrollo, sviluppo dell’ intuito e della memoria.

Le squadre che si sono classificate ai primi posti, in ordine decrescente, sono: MPS senior, Mai Stati in C, Pedone Isolano Misilmeri (promozione); Lilybetana, Etna Scacchi, Palermo Scacchi (serie C); Scacchi Monreale, Blacknighteam Gioiosa; don Pietro Carrera Catania (serie B): Compagno di Scacchi, Palermo Scacchi Aquile, don Pietro Carrera Catania (serie A2).

Il campionato che si è svolto a Catania ha mostrato la popolarità degli scacchi tra persone di ogni età. Le ragioni di tanto interesse sono intuitive: è un gioco per ogni tasca ed accessibile ad ogni gruppo sociale. Bambini e anziani, persone di diverso orientamento e genere, si ritrovano attorno alla scacchiera per un gioco che contribuisce alla coesione sociale, all'integrazione, alla non discriminazione.

Ma gli scacchi sono soprattutto uno sport: ci si allena, si compete, le regole sono ben definite a livello internazionale e si svolgono regolari campionati, come quello che si è concluso alle Ciminiere, un luogo che è stato scelto dalla autorità sportive - il presidente del Comitato regionale scacchistico, Giuseppe Cerami, il delegato provinciale e vice presidente regionale Carlo Cannella e Daniele Leonardi presidente della catanese A.S.D. “Accademia Scacchistica don Pietro Carrera”- che, con l’aiuto del Comune e della Città metropolitana di Catania, hanno organizzato uno degli eventi più importanti del panorama scacchistico nazionale.