Museo del Cinema, consuntivo incontro-presentazione “Salviamo gli Elefanti”

Pubblicato il 11 marzo 2024 • Comunicati Stampa , Le Ciminiere

Il cortometraggio di Giovanna Brogna Sonnino “Salviamo gli Elefanti” è stato presentato nella Sala Cinema Paradiso, all’interno del “Museo del Cinema”, che ancora una volta ha comunicato bellezza con un progetto culturale che punta l’attenzione sul mondo della cinematografia isolana.

Una pluralità di voci ha preso parte all’incontro-proiezione: il consulente del sindaco metropolitano, avv. Ivan Albo, delegato da Enrico Trantino, assente per motivi istituzionali, a rappresentalo; l’assessore comunale alle Politiche giovanili Viviana Lombardo; Gioacchino Palumbo consulente e docente di regia cinematografica; la regista con alcuni componenti della troupe – l’aiuto regista Tahnee Drago, il montatore Giorgio Marino e la costumista ed arredatrice Francesca Franco -; l’attrice protagonista Lucia Sardo.

Coordinati dalla giornalista Maria Lombardo, essi hanno dato le proprie chiavi di lettura al corto, girato nei luoghi più rappresentativi e monumentali di Catania, con una sceneggiatura che è un inno all’amore e all’amicizia come riscatto dalla marginalità.

La vicenda narrata è imperniata sull’incontro casuale tra Agata (Lucia Sardo) e Orlando (Toti Vasques), personaggi dallo sguardo candido e stupito seppure il loro retroterra sociale e culturale sia opposto. Mentre la donna, di classe sociale umile, è tutta istinto ed emozione, la famiglia di Orlando rappresenta la razionalità gelida che non sa scaldarsi il cuore al calore dell’affetto.

“Sin dalle prime immagini – ha affermato l’avv. Albo - la vicenda narrata contrappone i due protagonisti; essi vivono la loro realtà quotidiana in mondi separati e opposti, uno patinato e l’altro derelitto; la regista filma certi scorci di Catania, città che fa da sfondo alla vicenda, per rendere visivamente evidente, con angoli, prospettive e dettagli, quanto di bello e di migliorabile c’è nella nostra città”.

I colori scelti dalla regista per rappresentare certe zone di Catania offrono una gamma cromatica virata al grigio, con colori non brillanti, un taglio della fotografia quasi documentarista, atmosfere che danno un tono intimo e quasi da sogno, surreale. Poche le frasi e un uso limitato dei dialoghi. Molto è lasciato alla libera interpretazione, con un filo narrativo ed emotivo efficace per fare emergere le cose che non si vedono, ma che si colgono con l’intelligenza del cuore più che della mente. Così si comprende che gli elefanti di cui parla il titolo altro non sono che gli autentici abitanti dei quartieri popolari di Catania, città che ha per simbolo l’elefante.

Il corto “Salviamo gli Elefanti” è stato prodotto da Giuseppe Filippo Consales grazie al contributo della Regione Siciliana - Assessorato Turismo Sport e Spettacolo e della Sicilia Film Commission e realizzato nell’ambito del programma “Sensi Contemporanei cinema”

Museo del Cinema, consuntivo salviamo gl elefanti

Allegato 226.14 KB formato jpg